CATTEDRALI DI FRANCIA: dal periodo principale di costruzione (1180-1240) ai giorni nostri

Tra il 1180 e il 1240, cioè in soli 60 anni, inizierà la costruzione delle cattedrali su tutto il territorio francese. Necessità urgente, desiderio irresistibile, mobiliterà enormi risorse e migliaia di artigiani e artisti. Ottocentocinquanta anni dopo, questi edifici monumentali costruiti nel Medioevo suscitano tanto ammirazione quanto incredulità di fronte a tale abilità tecnica e artistica.

Cos'è una cattedrale?

Una cattedrale è una chiesa dove si trova la sede del vescovo incaricato di una diocesi. In origine, la diocesi era un distretto territoriale dell'Impero Romano progettato sotto Diocleziano alla fine del III secolo. Adottato dalla Chiesa cattolica, il termine diocesi designerà il territorio canonico di un vescovado (la più piccola comunità che nella tradizione cattolica può essere chiamata "Chiesa"), posto sotto la responsabilità di un vescovo. Erano circa 130 nel Medioevo, rispetto ai 93 di oggi.

Il periodo critico della costruzione (1180-1240)

Fino alla fine del XII secolo, le chiese abbaziali, come l'Abbazia di Cluny, erano costruzioni molto più imponenti delle cattedrali. Gli abati che gestivano questi grandi istituti religiosi dell'XI secolo erano più influenti dei vescovi. Protetti dai papi, avendo privilegi vicini a quelli dei feudatari, questi stabilimenti avevano una fondazione, un priorato e una chiesa. Hanno preso parte attiva all'educazione dei giovani e alle decisioni politiche.

Il raggruppamento delle popolazioni civili in comuni influenzerà il potere di questo feudalesimo monastico e laico. Supportati dalla monarchia, i vescovi riprenderanno il potere all'interno della Chiesa, precedentemente detenuto dalle istituzioni religiose.

Durante la seconda metà del XII e la metà del XIII secolo (1180-1240), il rinvigorito episcopato si impegnerà in un'importante ricostruzione delle sue cattedrali per consolidare la propria posizione e accogliere un numero sempre maggiore di fedeli.

Il forte sostegno dei re Philippe-Auguste, Louis VIII o Saint Louis (in particolare mediante la fornitura di terreni reali nei centri cittadini), la buona salute dell'economia e delle finanze reali favoriranno i loro affari. Potranno inoltre contare sull'appoggio attivo di popolazioni unite dalla fede e dal desiderio di unità e di costituzione civile.

Cattedrali costruite dai secoli XI, XII e XIII

Notre-Dame de Verdun (990), Notre-Dame de Strasbourg (1015), Saint-Maurice de Vienne (1030), Saint-Julien du Mans (1060), Saint-Étienne de Toulouse (1071), Saint-Vincent de Viviers (XII secolo), Saint-Sauveur d'Aix-en-Provence (XII secolo), Saint-Pierre d'Angoulême (1110), Saint-Lazare d'Autun (1120), Notre-Dame d'Évreux (1126), Saint-Jean de Besançon (1127), Notre-Dame de Chartres (1134), Saint-Étienne de Sens (1135), Basilica Saint-Denis (1140), Saint-Mammès de Langres (1140), Notre-Dame de Noyon ( 1145), Saint-Vincent de Saint-Malo (1146), Notre-Dame de Cambrai (1148), Notre-Dame de Laon (1150), Saint-Maurice d'Angers (1150), Saint-Pierre de Poitiers (1162) , Notre-Dame de Paris (1163), Saint-Étienne de Meaux (1175), Saint-Gervais-et-Saint-Protais de Soissons (1176), Primatiale Saint-Jean de Lyon (1180), Notre-Dame-du- Porto di Clermont-Ferrand (1185), Saint-Étienne de Bourges (1195), Saint-Pierre-et-Saint-Paul de Troyes (1200), Saint-Samson de Dol-de-Bretagne (1203), Nostra Signora di Rouen (1204) , Notre-Dame de Sées (1210), Notre-Dame de Reims (1211), Saint-Étienne d'Auxerre (1215), Saint-Étienne de Toul (1215-20), Notre-Dame d'Amiens (1220), Notre-Dame de Coutances (1220), Saint-Étienne de Metz (1220), Saint-Cyr-et-Sainte-Julitte de Nevers (1224), Saint-Pierre de Beauvais (1225), Notre-Dame de Bayeux (1230) , Notre-Dame de Bayeux (1230), Saint-Gatien de Tours (1236), Saint-Corentin de Quimper (1239), Saint-Michel de Carcassonne (1247), Notre-Dame-de-l'Assomption de Clermont-Ferrand (1248), Saint-Étienne de Châlons (1260), Notre-Dame de Saint-Omer (1263), Saint-Nazaire de Carcassonne (1269), Saint-Just-et-Saint-Pasteur de Narbonne (1272), Notre- Dama di Rodez (1277), Sainte-Cécile d'Albi (1282)

Continua, pagina successiva: clicca su "2" qui sotto

Lascia un commento