LE MARAIS: un quartiere storico dinamico e accattivante

Le Marais è uno storico quartiere parigino delimitato dalla rue Beaubourg, il boulevard Beaumarchais, la rue de Bretagne, le banchine della Senna e il boulevard Henri IV. Vasta area paludosa in origine, è diventata nel tempo una delle zone più ricche architettonicamente, economicamente e culturalmente.

la sua storia

In origine, il Marais era un Zona alluvionale sulla sponda destra della Senna tra un ristagno del fiume situato all'altezza degli attuali viali principali e la Senna. Attraversata da ovest a est dalla strada romana (rue Saint-Antoine), questa zona comprendeva colline inaffondabili su cui si trovavano le chiese merovingie di Saint-Gervais e Saint-Paul.

Dal IXe secolo, la zona paludosa era costituita da pascoli e coltivata nel XIIe secolo. Il settore si è sviluppato inizialmente intorno a Place de Grève, al suo porto e al suo mercato.

L'Ordine del Tempio costruito nel 1240 un priorato circondato da mura, al di fuori del recinto di Philippe Auguste (piazza dell'attuale Tempio). Una suddivisione chiamata Città Nuova del Tempio, passando dal priorato al recinto di Philippe Auguste, fu costruito e vi si stabilirono diversi istituti religiosi (conventi dei Blancs-Manteaux, di Billettes, priorato di Sainte-Catherine-du-Val-des-Écoliers).

A metà del XNUMXe secolo Carlo d'Angiò, re di Sicilia e fratello di San Ludovico vi fece costruire il suo palazzo.

In seguito all'incidente dell'invasione del Palais de la Cité da parte dei borghesi guidati da Étienne Marcel nel 1358 in cui furono massacrati diversi consiglieri di Carlo V, quest'ultimo ebbe laHotel Saint-Pol composto da quattro hotel riacquistati successivamente oltre alhotel des Tournelles che divenne la seconda residenza reale. Oggi non c'è più traccia.

Alla fine della Guerra dei Cent'anni, la forte crescita demografica portò alla ricostruzione e all'ampliamento delle chiese parrocchiali (Saint-Gervais, Saint-Merry, Saint-Nicolas-des-Champs) in stile gotico fiammeggiante.

Nel 1543, François Ier ordinò di suddividere il vecchio hotel Saint-Pol. Alla morte del marito Enrico II durante una partita nel 1559, Caterina de Medici abbandonò l'Hôtel des Tournelles, che fu demolito come l'Hôtel Saint-Pol. Quanto alle religiose di Sainte-Catherine, fecero suddividere la loro Couture (hotel Carnavalet, hotel Barbette).

Diverse famiglie numerose costruirono i loro hotel nel distretto (Montmorency, Guise, Lorraine, Angoulême).

La copertura della fogna di Tournelles nel 1560 (rue de Turenne) contribuì all'urbanizzazione del quartiere.

All'inizio del XVII secolo, molti hotel furono costruiti in rue des Archives, rue Charlot, rue Vieille du Temple, di medie o modeste dimensioni destinati alla nobiltà dell'abbigliamento, ai finanzieri e agli imprenditori arricchiti dalla speculazione. La nobiltà è rimasta vicino a Place Royale: hotel a Mayenne, Angoulême (hotel de Lamoignon), Châlons-Luxembourg, Aumont, Rohan (place Royale) ...

Continua, pagina successiva: clicca su "2" qui sotto

Lascia un commento