ESSERE IL RAGAZZO DELL'AUTUNNO

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questa espressione non deriva dalla cucina ma dal teatro o dallo spettacolo.

Significato :

  • farsi ingannare dagli altri e girare intorno alla fine il perdente;
  • essere una buona pera, essere incasellato.

Designa quindi lo stato della persona che, il più delle volte ingenua, si ritrova ingannata dopo un caso, una disputa.

Origine:

Risale al Medioevo, dove “ farse ", Commedie brevi dicono" giullari E sociali, raffigurati padri creduloni, ridicolizzati da figli irrispettosi. Erano travestiti da tacchini, essendo letteralmente e figurativamente i "tacchini ripieni".

Inoltre, poveri tacchini pagarono il prezzo di un intrattenimento da fiera molto popolare a Parigi dal 1739 al 1844, il balletto del tacchino. Lo spettacolo consisteva nel posizionare il pollame su una piastra metallica rialzata e recintata e riscaldare gradualmente la piastra, costringendo le galline, per non scottarsi le zampe, a saltare e "danzare" a ritmo di musica che si faceva sempre più frenetica . Nel 1844 furono banditi il ​​balletto di tacchini e i combattimenti di animali.

Inoltre, il termine " farsa "È derivato da" scherzi ", la cui origine risale al XIII secolo, cioè" beffa ". Inoltre, il termine " dinde »Indica una ragazza sciocca e ingenua, che si lascia facilmente ingannare. Il maschile" tacchino »Descriverebbe un uomo ingannato, facilmente manipolabile.

Nel libro Eremita del sobborgo Saint-Germain pubblicato nel 1825, il critico Colnet scrisse: " Quello che mi divertiva di più erano i litiganti ei tacchini che stavano per essere spennati, i primi al Palazzo, i secondi alla Valle. ". "Turchia" si riferisce ad avvocati corrotti.

in Dizionario dell'Accademia di Francia (1832), "Tacchino" è associato all'aggettivo " babbeo '.

Nel Novecento il teatro ha largamente contribuito a rendere popolare questa espressione.
Così Feydeau, nel suo pezzo intitolato tacchino, pubblicato nel 1896, dà il posto d'onore agli esseri ingannati.  tacchino racconta le disavventure di Pontagnac, dandy e donnaiolo incallito, preso nella sua stessa trappola, mentre cerca di sedurre la moglie del suo migliore amico.

All'estero :

Gli inglesi dicono " essere farcito ", gli spagnoli" sii il culo ogni volta ", gli italiani "Essere il tacchino dell'azienda" e rumeni "Cadere come un fagiano".

Een com

"Meglio essere il tacchino ripieno che il tacchino ripieno." "

Yvan Audouard